viale Colombera atto sesto: si abbattono anche questi alberi! 1

viale Colombera atto sesto: si abbattono anche questi alberi!

Ecco che si palesa in tutta la sua dannosità la filosofia che guida l’autoproclamatasi “città del verde“! Abbiamo raccontato poco fa dell’ennesimo fallimento, tutto dovuto all’incapacità ed arroganza dell’amministrazione comunale, nel mettere qualche alberello al posto del lungo filare che il sindaco Sessa-Macario ha cancellato da viale Colombera (e poi viale Lombardia, continuando lungo la strada). Decine e decine di alberi cancellati dal nostro territorio.

Abbiamo raccontato qualche settimana fa dell’atto quinto di questa tragedia: la morte di molti degli alberelli abbandonati al loro destino in piccole aiuole, senza alcuna cura.

Abbiamo raccontato di come quest’anno non sia andata in scena la consueta pantomima del “togli il secco metti il nuovo ed abbandonalo tal quale”, quando invece ci si è dedicati a spendere una montagna di soldi per eliminare gli alberi dal bosco nella zona del Gardellone.

I nostri appelli non sono caduti invano: il Sindaco Sessa-Macario (che ci legge sempre con grande attenzione) è intervenuto non appena abbiamo pubblicato puntata numero 5!

A modo suo, ovviamente…

Cade la maschera

É caduta la maschera di falsità con cui ha prima cancellato i nostri alberi, e poi si è vantato di averne messo qualcuno nuovo. La solita barzelletta: ricordiamo di guardare la mappa del disastro per rendersi conto di quanto è stato devastato da questa amministrazione nella sua guerra al nostro territorio (tanto loro abitano altrove e il nostro è solo una colonia…).

Sotto elezioni ha piantato questi alberelli nella zona più centrale che ha devastato. Per l’anno successivo ha sostituito qualche povero alberello secondo la sua filosofia per cui “un albero = un lampione”. Adesso anche in questa via siamo al risultato finale atteso: gli alberi si cancellato, e via. Tagliati. Eliminati dal territorio, dal paesaggio, dal piacere di chi passeggia per il viale. Pian piano riusciremo a completare il progetto e rendere una distesa di asfalto come è stato fatto (un esempio tra i tanti) in viale Lombardia, vero?

Un altro passo verso la desertificazione e cementificazione (o plastificazione, vedi la contemporanea stesura di una plastica al campo sportivo) che realizza in tutta la sua chiarezza il programma amministrativo di queste persone che sono interessate solo a far costruire, far aprire bar, ed eliminare il verde….

Evoluzione della via

Un piccolo richiamo dell’evoluzione che è stata data a viale Colombera. Tutta la storia è disponibile sulla pagina dedicata.

Condividi questa scoperta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *