Sphora Japonica massacrate a Bergamo

Sophora Japonica massacrate a Bergamo

Succede spesso che qualcuno abbia una ricchezza in giardino ma non lo sappia, e decida di eliminarla. Per esempio è avvenuto con il maestoso cedro di via della Resistenza a Torre Boldone. Oppure con le più belle Sophora Japonica (var. pendula) di Bergamo, in via Milazzo.

Qui evidentemente si è deciso che erano un fastidio e non un vanto, e si ha iniziato ad eliminarle. Qui però siamo a Bergamo, non nel far west di Torre Boldone, quindi non è possibile cancellare alberi a piacimento dal tessuto urbano. Ecco quindi che allora se ne taglia un pezzetto oggi ed un pezzetto domani, e alla fine il problema è risolto. Forse che le nostre “sentinelle” non lo notano così?

Delle due piante una è già stata cancellata. La seconda sta seguendo il percorso di cui sopra.

Restiamo in attesa di conoscere le decisioni del Comune di Bergamo in merito all’accaduto.

L’area

Questa è la zona di cui parliamo:

https://www.google.com/maps/@45.7059479,9.6863071,3a,24.9y,71.88h,91.76t/data=!3m6!1e1!3m4!1sSBSqoKUablR9LAS1WQBZUg!2e0!7i13312!8i6656

La testimonianza

Come sempre alberieco.net testimonia la realtà con doverosa quanto precisa documentazione. In questo caso ecco lo stato di fatto a gennaio 2020:

Aggiornamento del 4/02/02

La pianta rimasta è stata salvata, e il privato responsabile dei danni sanzionato dalla polizia locale di Bergamo: leggi l’articolo dettagliato.

Condividi questa scoperta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *