La ciclabile che cambierà il mondo 1

La ciclabile che cambierà il mondo

Uno degli sbandierati presunti risultati dell’aver asfaltato la collina verde dietro alla scuola dell’infanzia di Torre Boldone (si veda il relativo dossier) sarebbe quello di aver realizzato una importante pista ciclable in via Monte Ortigara.

Una pista che non porta da nessuna parte nè porterà mai lontano (poco più avanti inizia la collina e quello che resta del bosco), nè che possa chiamarsi realmente ciclabile visto che come al solito è solo un marciapiede su cui è permesso andare in bici, ma che a quanto pare era determinante per le sorti del paese.

Ora possiamo godere di questa ennesima importante opera:

Ampia e piacevole

La prima caratteristica, invero comune a molte di quelle che ci spacciano per ciclabili, è che si tratta di un percorso ampio e piacevole. Come si può vedere parliamo di un marciapiede, senza alcuno spazio per transitare in bicicletta, tantomeno per farlo condividendolo con i pedoni.

A renderla ancora più piacevole il fatto che lo spazio è stato usato, in assenza di migliore programmazione urbanistica, come deposito rifiuti per la scuola.

Lunga e rilassante

Se sulla larghezza magari non sarete troppo appagati, potete rifarvi sulla lunghezza. Forse.

Pochi metri, e poi come si vede la presunta ciclabile cozza contro il giardino di una delle villette della zona. Fine.

Quanto fumo..

Il sindaco social sbandiera e sbandiererà anche questa come una delle mirabolanti piste ciclabili che ha realizzato a Torre Boldone. E che era giusto asfaltare il verde per questo bell’insieme.

Voi cosa ne pensate?

Condividi questa scoperta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *