Intervista alle "ragazze verdi " di Torre Boldone 1

Intervista alle “ragazze verdi ” di Torre Boldone

Nei giorni scorsi a Torre Boldone sono stati affissi numerosi volantini volti a sensibilizzare i cittadini rispetto a quel ponte che l’amministrazione comunale intende realizzare sul torrente Gardellone e che in tanti in paese ritengono inutile e dannoso.

Lo stile ed i luoghi dove sono stati affissi riportavano a giovani autori, tuttavia in molti si sono chiesti chi ne fosse realmente l’autore e come potersi unire.

Le sentinelle di alberieco.net sono riuscite a trovare ed ad entrare in contatto con gli autori, o meglio le autrici, di questi volantini. Si tratta di ragazze della scuola media di Torre Boldone, di cui non pubblicheremo il nome per ovvie ragioni, che hanno deciso di loro iniziativa di prendere carta e penna e far conoscere quanto stava accadendo ai coetanei, ed ai concittadini in generale, che ne erano all’oscuro. Gridando il loro dolore per questo intervento in un’area incontaminata che loro, come tanti di noi, amano.

E mettendosi in gioco con il loro impegno in prima persona, meritando solo per questo l’applauso ed il sostegno di tutti gli “adulti”.

Ne pubblichiamo di seguito l’intervista esclusiva.


L’intervista

In paese abbiamo visto i volantini che avete distributo e tutti si chiedono: chi siete?

Siamo due ragazze attente a salvaguardare la natura.

Come e da chi è nata questa idea?

L’idea è nata dal dialogo e confronto tra noi due e dal desiderio di sensibilizzare le persone del nostro paese.

Perchè siete contrarie al ponte sul Gardellone?

Siamo contrarie al ponte perché pensiamo che la lunghezza di 13 metri su di un ruscello che quando è in piena supera a mala pena un metro e mezzo sia davvero esagerata. Inoltre ha un grande impatto ambientale e visivo. Per l’attraversamento del torrente basterebbe una piccola passerella di legno.

Cosa sperate che succeda con la vostra iniziativa?

Speravamo che sensibilizzando più persone si potesse evitare la costruzione del ponte.

Se ci fosse qui il sindaco cosa gli direste?

Gli diremmo le nostre motivazioni alla contrarietà della costruzione del ponte e cercheremmo di convincerlo a trovare un’alternativa più rispettosa verso l’ambiente.

Il vostro volantino dice: “Salva con noi il Gardellone”. Come è possibile aiutarvi?

È possibile aiutarci con il sostegno di più persone in modo da distribuire più volantini e diffondere maggiore informazione.

Avete una storia particolare che vi lega a Gardellone da raccontare?

E’ un luogo che ci fa stare bene, dove possiamo condividere le nostre emozioni dove il silenzio della natura è interrotto solo dal rumore dell’acqua. Proprio per le sue caratteristiche per noi è un luogo speciale.

Domanda d’obbligo: cosa pensate di Greta Thunberg?

Pensiamo che sia un esempio, affinché si abbia sempre il coraggio di esprimere il proprio pensiero senza aver paura di quello che pensano gli altri.

Cosa vi piace di Torre Boldone?

Ci piace il fatto che abbiamo la collina a due passi da casa dove poter fare delle camminate immerse nella natura.

Condividi questa scoperta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *