Il ponte sul gardellone 1

Il ponte sul gardellone

Il torrente Gardellone è un piccolo corso d’acqua che attraversa Torre Boldone. Nel suo tratto collinare scorre in un’area ancora parzialmente verde, boschiva, facente parte del Parco dei Colli di Bergamo.

Successivamente nel suo corso risulta “tombato”, come purtroppo è avvenuto alla maggior parte del reticolo idrico minore prima che si capisse la dannosità di questa pratica.

Nell’area boschiva l’amministrazione comunale Sessa-Macario nel 2020 ha deciso di costruire un ponte. Tale ponte è finalizzato a scavalcare un attraversamento di pochi centimetri d’acqua all’interno del bosco. Da un lato al ponte si arriverà per un sentierino nettamente più piccolo del ponte stesso. Dall’altro.. il nulla! Il ponte non poterà infatti da nessuna parte. Per questo è meglio noto come il “ponte sullo strettissimo“.

Contestualmente è quindi atteso a rimorchio il consueto seguito di inutili devastazioni: alberi tagliati, terreno sbancato, nuove “strade” aperte nel bosco.

Il ponte ha una lunghezza di progetto di 13 (!) metri, e la sua struttura è prevista in calcestruzzo (!). Non ne viene nemmeno vantato un vero scopo, a parte quello di dare un ulteriore incentivo alle discese dalla Maresana in mountain bike elettrica, fenomeno a cui non sono estranei i “business dei pulmini” scoperchiati da una inchiesta di alberieco.net.

Contro questo scempio si sono espressi i cittadini di alberieco.net, la minoranza in consiglio comunale, ed anche molti ragazzi delle scuole medie.

L’amministrazione comunale ha risposto con la solita tecnica: zittire le voci non allineate, irridere chi le porta avanti, inventare inconsistenti necessità, indirizzare la stampa e, ovviamente, definire come “progresso” ogni colata di cemento nel bosco (che pare l’unica evoluzione a cui destinare il “verde”)…

La verità sta nelle foto con cui, come sempre, alberieco.net documenta quanto avviene e fa memoria di tutto quanto ci è stato tolto da mani scellerate.

Articoli sul tema

Ponte sul Gardellone: continuano le proteste

Continuano le proteste contro il prossimo ponte sul torrente Gardellone, l’inutile “ponte sullo strettissimo” di Torre Boldone. Condividi questa scoperta
Condividi questa scoperta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *