Giornata mondiale delle Api 2022 1

Giornata mondiale delle Api 2022

Questa giornata è stata istituita per ricordare a tutti l’importanza vitale di questi insetti e di tutti gli impollinatori per la sopravvivenza dell’intero ecosistema, della biodiversità e della nostra stessa esistenza.

Molte sono le iniziative soprattutto a Bergamo, che fa parte insieme ad altre città europee della rete BeePathNet (network europeo di città amiche delle api) per salvaguardare e incrementare lo sviluppo delle api.

I grandi nemici di api & co. sono i pesticidi. Di conseguenza la cosa più importante da fare è limitare l’uso degli stessi, sia a livello agricolo su larga scala che nei nostri centri urbani. Ad esempio evitare i trattamenti anti zanzare adulticidi che, come spesso ricorda il dott. Gabriele Rinaldi direttore dell’Orto botanico di Bergamo, minacciano seriamente la vita di tutti gli impollinatori e non solo la loro.

Tutti noi vorremmo scongiurare la situazione della Cina che, per il grave danno arrecato all’ambiente con i pesticidi, è obbligata ad usare manodopera umana per impollinare gli alberi da frutto. Certo la “grande mente umana” sta studiando la creazione di piccolissimi droni che possano sopperire a questo compito, ma sarebbe solo una grande sconfitta per l’umanità tutta.

Se vogliamo davvero evitare tutto questo aiutiamo le api a trovare anche nelle nostre città un ambiente accogliente per la loro esistenza con tanti balconi e prati fioriti, tagli d’erba diversificati e trattamenti antizanzare privi di pesticidi. Basta fare la “corsa al taglio dell’erba” tutte le settimane con l’idea che un artificiale manto uniforme rappresenti un successo: un bel prato è un prato in cui si lasci il tempo ai fiori di mostrarsi, ed alle api di trovarli!

La lotta alle zanzare si può fare in altri modi, e questo vale soprattutto per i nostri Comuni. Ci guadagneranno l’ambiente, gli insetti ed anche la nostra salute.

world-bee-day

Condividi questa scoperta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.