Earth Day 2020, la vergogna del sindaco-Facebook, e gli insulti di una persona volgare 1

Earth Day 2020, la vergogna del sindaco-Facebook, e gli insulti di una persona volgare

Caro sindaco Sessa-Macario,

che la tua amministrazione abbia fatto tanto male al territorio di Torre Boldone, al suo ambiente e al suo verde, è fatto acclamato e dimostrato. Proprio per questo, con un minimo di dignità, potevi evitare di cavalcare l’Earth Day 2020 facendo finta di essere paladino dell’ambiente e del territorio.

Ti sei vantato pubblicamente di 7 “risultati di questi anni” a tutela dell’ambiente. Ci permettiamo di rinfrescarti la memoria su qualcuno dei veri risultati che ti sei impegnato a raggiungere:

  1. grazie a te ed alla tua insistenza, pochi mesi fa sono stati abbattuti centinaia di alberi su quella collina di via Kennedy che era bene comune, e ora è devastante edilizia privata. E, preso dalla vergogna, non hai mancato diffondere fotografie manipolate ad hoc per nascondere maldestramente la portata del disastro.
  2. il “bosco urbano” che hai citato altro non è che una colossale presa in giro. Forse i puffi potrebbero dare ascolto al tuo racconto di questo mirabile “Central Park” che solo tu vedi. Non hai mancato, ad ogni modo, di abbattere anche lì quel poco che c’era (prima del tuo intervento).
  3. l’anfiteatro verde, meglio noto come “spazioporto Sessa“, non ha sostituito un parcheggio. Hai abbattutto alberi bellissimi in un parco pubblico, hai asfaltato prati verdi, e hai costruito al loro posto sia un nuovo parcheggio sia l’inutile anfiteatro. Hai rovinato l’ambiente, non lo hai migliorato.
  4. hai dato il via alla colata di asfalto con cui ti appresti a ricoprire la collina, quella sì verde, dietro alla scuola materna.
  5. hai abbattutto qualcosa come 350 alberi nel centro del paese, in un paio di anni. Hai cambiato l’aspetto delle vie, togliendo quanto le rendeva migliori.
  6. hai martoriato, senza autorizzazione dei Carabinieri Forestali, l’Ippocastano monumentale di viale delle Rimembranze, condannandolo. Sei stato complice dell’abbattimento, sempre senza l’autorizzazione prescritta, del Cedro monumentale.
  7. hai ignorato l’esigenza imprescindibile di un regolamento a tutela del verde urbano, pubblico e privato, ora fra i tuoi obblighi in base a quella normativa che finalmente è entrata in vigore e che non ti permetterà più di fare quello che vuoi.

Ci fermiamo qui solo per pareggiare la tua lista, ma come alberieco.net documenta in abbondanza, potremmo continuare per altri 70 punti a sbugiardarti, purtroppo.

Caro sindaco Sessa-Macario, se c’è qualcosa che l’esperienza Covid dovrebbe averci insegnato è che siamo stanchi di sentire falsità costruite per fare propaganda Facebook e WhatsUp. La gente ora vuole che si cambino le priorità e il modo in cui ci si rapporta ad ambiente e territorio. Vuole serietà e verità.

Se c’è qualcosa che una amministrazione come la tua deve fare per onorare l’Earth Day non è vantarsi pubblicamente, è dimettersi.

Ricorda che le bugie hanno le gambe corte, e la documentazione su alberieco.net è invece qui a mostrare per sempre quello che veramente hai fatto.

Gli insulti di una persona volgare

Caro sindaco Sessa-Macario,

i fatti sono quelli ampiamente documentati su alberieco.net. I tuoi continui insulti, il tuo continuo narrare una realtà che non esiste, i tuoi continui toni arroganti e violenti non dimostrano che sei uno “non abituato alle mezze parole”, ma solo che sei una persona di nessuno spessore nè capacità. Il sindaco sul cui modo di amministratore Torre Boldone il TAR ha scritto, in una sentenza di condanna, “superficialità e trascuratezza, decisioni non supportate da motivazioni convincenti, unitamente ad una prolungata negligenza”. Tanto per citare, tra le tante risposte, parole non nostre.

Ora, se vuoi che i tuoi insulti pubblici finiscano qui, pubblicamente chiedi scusa.

Earth Day 2020, la vergogna del sindaco-Facebook, e gli insulti di una persona volgare 2

La propaganda del sindaco

Aggiornamento coronavirus 22.04 – Earth day

Buonasera cari concittadini,

Oggi si celebra il 50esimo Earth Day, la Giornata della Terra che per quest’anno assume un significato particolare in ragione della drammatica pandemia di Covid-19 che sta colpendo tutta l’umanitàIl nostro pianeta ha bisogno oggi più che mai delle nostre attenzioni e noi cittadini di Torre lo sappiamo bene e siamo sempre stati attenti all’ambientela nostra amministrazione ha sempre cercato di essere all’avanguardia in tema ambientale, infatti abbiamo nel corso degli anni raggiunto importanti traguardi:

✔️ illuminazione pubblica a led su tutto il territorio

✔️ raccolta differenziata costantemente superiore all’85% dei rifiuti

✔️ rete di piste ciclabili diffusa in tutto il paese

✔️ pannelli solari sul tetto di ogni edificio comunale

✔️ riscaldamento degli edifici pubblici con pompe di calore

✔️ cappotti isolanti e serramenti ad alta efficienza per tutti gli edifici scolastici

✔️ ampi e diffusi parchi pubblici, tra cui il bosco urbano e l’anfiteatro verde, ultimo arrivato che speravamo di poter inaugurare in questi giorni e che non vediamo l’ora di poter usare. Le foto allegate sono di oggi, con l’erba e le piante che stanno crescendo e la bellissima giornata di sole. L’anfiteatro ha preso il posto di un parcheggio ed è completamente inserito nel parco di Palazzo Vecchio.Nonostante sia stato molto osteggiato noi ne siamo orgogliosi!

Oggi è iniziato anche il taglio del verde nelle aiuole e nei giardini pubblici, l’erba è ormai alta nei parchi e ci voleva; i lavori continueranno nei prossimi giorni

[…]

Vi auguro buona serata

Il vostro Sindaco Luca Macario

Macario paladino earth day 2020
Macario paladino earth day 2020

Un piccolo promemoria

Condividi questa scoperta

1 commento

  1. vantarsi poi di “tagliare l’erba” come azione di sviluppo del verde… 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *